BSS Edizione 2017

 

Nel 2017 la sostenibilità è ormai parte dei processi delle aziende associate, con aspetti più o meno in via di miglioramento, ma fortemente presente. La CSR entra dunque nelle strategie e si rafforza come elemento qualificante del settore. Un settore da sempre protagonista dell’evoluzione sociale del Paese, accompagnando le famiglie nei loro cambiamenti dei modelli di consumo, assecondandone e spesso anticipandone i bisogni. Un settore capace ora di proporre un modello di business centrato su criteri di sostenibilità, orientato alla riduzione degli impatti sull’ambiente, a un utilizzo efficiente delle risorse, alla valorizzazione del capitale umano, all’ascolto e alla soddisfazione delle mutate esigenze dei consumatori, al concepirsi in modo nuovo come propulsore di cambiamento nella filiera e come attore di sviluppo della comunità locale. In questo modo la Distribuzione Moderna vuole disegnare il proprio futuro, quello dei propri stakeholder e quindi quello dell’intera collettività in modo consapevole e responsabile, presentandosi essa stessa come best practice dello sviluppo sostenibile, in grado di consegnare alle prossime generazioni un mondo più a misura d’uomo. Le aziende sono pronte per una nuova sfida: la definizione di obiettivi di sviluppo sostenibile comuni, coerenti con l’Agenda 2030 e i Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite. Obiettivi condivisi attraverso un ampio processo di coinvolgimento e sfidanti per le imprese, per contribuire a costruire un futuro più sostenibile per il sistema Paese.