Life-Food.Waste.StandUp: la filiera scende in campo contro lo spreco alimentare il 5 febbraio

In occasione della giornata nazionale contro lo spreco alimentare (5 febbraio) è stata lanciata la seconda campagna nell’ambito del progetto Life-Food.Waste.StandUp, il progetto co-finanziato dal programma Life 2014-2020 volto a informare e sensibilizzare sul tema delle eccedenze alimentari e promosso da tutta la filiera alimentare italiana (Federalimentare capofila, Federdistribuzione, Fondazione Banco Alimentare Onlus e Unione Nazionale Consumatori). La campagna ha coinvolto, oltre ai partner del progetto, anche le aziende produttive e distributive proponendo una serie di iniziative digital e social, tutte pubblicate sulla pagina dedicata alla Giornata nazionale antispreco (vai alla pagina).

In particolare, è stata promossa una survey dedicata a tutti i consumatori chiamati a raccontare i loro comportamenti quotidiani per contrastare lo spreco alimentare. Ogni consumatore è stato chiamato a scrivere suggerimenti e consigli sul tema. Le idee migliori sono state pubblicate sul sito e condivise sui canali social.

Inoltre, è stata riproposta la sfida in cucina su come preparare piatti sfiziosi con ciò che troviamo in frigo o in dispensa, fotografarli e condividerli sui social con l’hashtag #iorecupero.

Continua così il progetto di filiera multitarget (aziende agro alimentari, distribuzione moderna organizzata e consumatori,) che mira a coinvolgere circa 20.000 imprese italiane agroalimentari, 12.000 punti vendita (diretti e in franchising) e 1.500.000 consumatori nella campagna di sensibilizzazione anti-spreco alimentare.